→ Valle di La Thuile:
1-Lago d’Arpy
2-Cascate del Ruitor
3-anello di Arpy (percorribile anche d’inverno)

→ Piccolo San Bernardo:
4-Lago Verney superiore
5-Lac Longet

→ Val Ferret:
6-Rifugio Bertone
7-Rifugio Bonatti
8-Rifugio Elena

→ Val Veny:
9-Lago verde/ giardino del Miage
10-Baita del Combal (e Lago del Miage)

→ Val di Rhemes:
11-Rifugio Benevolo
12-Laghi Pellaud


I vostri bimbi hanno iniziato da poco a camminare in autonomia sui sentieri di montagna senza disperdersi a ogni fiore, farfalla o sasso? Sono diventati troppo pesanti per essere caricati nello zainetto portabambino? È allora arrivato il momento di farli cimentare in qualche breve passeggiata, preferibilmente con un rifugio o magari un lago come meta finale. Di seguito qualche suggerimento di escursione della durata di un’oretta, per non tirare troppo la corda e non esasperare né i bimbi né i genitori.

Nella Valle di La Thuile potete optare per la classica gita alle Cascate del Ruitor, per il primo salto delle cascate sono circa 20′, per il secondo ca. 40′. Dal colle San Carlo parte invece la poderale che conduce all’affollato Lago d’Arpy (45′ ca) mentre poco più avanti, in direzione Morgex, in corrispondenza del pittoresco villaggio di Arpy, è possibile percorrere un anello (30′ ca) d’inverno adibito a pista da fondo. Parcheggiate nello slargo sulla statale e poi seguite le indicazioni per l’ostello di Arpy. Raggiungete poi, un centinaio nei metri più avanti, la comoda sterrata che restando sempre in piano attraversa il torrente tra prati, boschi e interessanti ruderi di archeologia mineraria.

Nei pressi del passo del Piccolo San Bernardo potete invece raggiungere facilmente il Lago Verney superiore (30′ ca) o sconfinando in Francia, il Lac Longet (30′).

La Val Ferret offre tre rifugi adatti alle gambe corte dei vostri bimbi, il Bertone, il Bonatti e l’Elena.

In Val Veny, oltre al breve giardino del Miage (o lago Verde, 30′ ca), potete prendere la strada asfaltata e proseguire fino alla baita del Combal (1 h ca). Da lì i meni stanchi possono persino proseguire fino al lago del Miage (altri 15′ ca).

Nella tranquilla Val di Rhemes, infine, la gita classica è quella al Rifugio Benevolo, un’ora su comoda strada sterrata (fattibile anche con passeggino resistente). Se volete camminare ancora meno potete optare per i laghetti di Pellaud (30′ ca), percorrendo parte dell’itinerario dei forni e dei mulini da Rhemes-notre-dame.

Author