Tag

bimbi in spalla

Browsing

I vostri bimbi hanno iniziato da poco a camminare in autonomia sui sentieri di montagna senza disperdersi a ogni passo? È allora arrivato il momento di farli cimentare in qualche breve passeggiata, preferibilmente con un rifugio o magari un lago come meta finale. Di seguito qualche suggerimento di escursione della durata di un’oretta, per non tirare troppo la corda e non esasperare né i bimbi né i genitori.

La frequentazione meno massiccia rispetto alle valli Veny e Ferret consente escursioni tranquille anche nel mese di Agosto, senza passare dalle forche caudine di accessi regolamentati, orari, navette, kilometri su strade asfaltate e altre amenità connesse al turismo di massa.

Questa passeggiata, almeno nella prima tratta, fino al fotogenico alpeggio, è una carrozzabile sterrata, che costeggia il piccolo e placido torrente sulla destra orografica. È il luogo ideale per una breve passeggiata con bambini, passeggini e cani, soprattutto nelle mezze stagioni o al mattino molto presto.

Le acque di questo lago sono piuttosto basse e calde, soprattuto accanto alla riva, è quindi possibile entrare in acqua e girare tutto intorno al lago. Nelle zone acquitrinose dominate dalle alghe l’acqua tiepida pullula di girini e rane, pura gioia per i bambini.

Il lago, riempito dalle acque di scioglimento del ghiacciaio sovrastante, con gli anni si è notevolmente ridotto nelle dimensioni e oggi è costituito da quattro laghetti, pittoreschi nonostante le ridotte dimensioni.

Facile e molto frequentata gita con spettacolare vista sul ghiacciaio del Pré-de-Bar. Il rifugio Elena, che deve il suo nome a una pastorella, ospita un pregiato ristorante che è meglio prenotare con anticipo, dato il costante afflusso di turisti.